Stampa 3d e ceramica: fra arte e sperimentazione

Stampa 3d e ceramica

Abbiamo acquistato tutto il necessario per stampare ceramica in 3d. Usiamo WASP delta 2040 turbo con degli ugelli appositi: venite a scoprirla!

La ceramica è il classico materiale tipicamente associato al lavoro dell’artigiano e adoperato da artisti e costruttori.
E l’artigianato digitale? Siamo felici di poter affermare che finalmente non è da meno.
Da qualche anno la stampa 3d ha aggiunto anche la ceramica fra i materiali che è possibile stampare. Le stampanti che permettono di utilizzare questi materiali derivano generalmente dalle stampanti FDM (Fused Deposition Modeling), dove il tradizionale estrusore, dotato di hot-end per riscaldare le termoplastiche, è sostituito da un estrusore in grado di dosare il rilascio di un impasto.

Abbiamo provato questa tecnologia qualche giorno fa, usando Delta 2040 turbo di Wasp.
I risultati sono esteticamente impeccabili: la meccanica delle stampanti 3D Delta WASP funziona molto bene per la deposizione dell’argilla, perché il piano di stampa resta fermo, mentre è l’estrusore che si muove depositando il materiale strato su strato, evitando così di imprimere pericolose vibrazioni che potrebbero compromettere la stabilità dell’oggetto finale.
Queste stampanti ci danno la possibilità di stampare utilizzando impasti come l’argilla, la ceramica e la porcellana, e in generale qualsiasi tipo di impasto della giusta densità.

È ormai dal 2011 che si compiono ricerche sulla stampa della ceramica e di impasti simili, partendo dai primi impasti di materiali argillosi e arrivando nel 2014 al 3d printing Show di Parigi, dove la Wasp ha presentato le sue prime stampanti 3d con ugelli per ceramica.
In questi due anni la tecnologia è stata rodata, arrivando ad attirare artisti che hanno sperimentato con a stampa 3d: per esempio Francesco Pacelli, che in collaborazone con la WASP ha aperto un laboratorio proprio per lavorare con questa tecnologia o l’artista inglese Jonathan Keep . Non solo: ad aprile a Somma Lombarda sono iniziati i lavori per la costruzione di un’intero villaggio stampato in argilla con una stampante, la BigDelta di WASP, alta 12 metri.

Arte, ceramica e stampa 3d si fondono, offrendo possibilità e espressive inedite ad artisti e artigiani digitali.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *